Attività - DARIO CUCOLO Massage Therapist
400
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-400,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,vss_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Massaggio antistress

Il massaggio antistress ha funzione analgesica, in quanto, da una parte stimola la produzione di endor­fine, sostanze a riconosciuta azione antalgica, e dall’altra induce al rilassamento muscolare.

Inoltre ha un azione diuretica con conseguente rimozione dei liquidi interstiziali e della linfa ristagnante; disintossicando l’organismo.

Massaggio sportivo

L’obiettivo del massaggio sportivo è quello di aumentare la capacità di prestazione dell’atleta, ma anche di preparazione ad un allenamento corretto e sicuro, in quanto con opportune tecniche massoterapiche si riducono drasticamente le probabilità di subire traumi durante l’attività sportiva e pertanto riveste un ruolo importante nel sistema di preparazione degli atleti.

Trova applicazione non solo prima di una gara, ma anche tra una competizione e l’altra o dopo la gara stessa

massaggio decontratturante

Il massaggio decontratturante si concentra soprattutto sul collo, spalle e sulla schiena, lungo la colonna vertebrale.

Consente di ottenere una distensione generale e favorisce la riduzione dei dolori provocati dalla rigidità e dalle contratture muscolari.

massaggio stretching

La caratteristica principale del massaggio streching, sotto il semplice profilo muscolare, consiste nello stirare i muscoli in modo che questi si allunghino.

Andremo a far assumere al corpo, con delicatezza, delle posizioni che mantengono la tensione del muscolo lavorando poi su di esso con manovre di decontrazione e defaticamento.

massaggio miofasciale

Il massaggio miofasciale è una tecnica di massaggio che lavora in profondità agendo sulla fascia del muscolo e sull’aponeurosi strutturale, ovvero sul tessuto connettivale resistente, che riveste i ventri muscolari, li unisce l’un l’altro e ne permette il reciproco scorrimento.

E’ in grado di riequil­ibrare gli squilibri fasciali, migliorare la postura e risolvere dolori muscolo-articolari.

massaggio emolinfatico-anticellulite

Il massaggio emolinfatico ha lo scopo di riattivare attraverso manovre di sfregamento della cute ed “impastamento” dei tessuti, la circolazione sanguigna e linfatica anche nelle zone periferiche del corpo, eliminando le scorie del metabolismo.

Elimina tossine ed acido lattico dall’apparato muscolare riossigenando i tessuti e migliorando il trofismo delle masse muscolari e della pelle, sia negli strati superficiali, sia in quelli profondi, svolgendo un’azione anti-invecchiamento.

E’ particolarmente utile anche per combatere e ostacolare la formazione dei vari stadi cellulitici o adiposità localizate.

Il massaggio emolinfatico circolatorio è anche conosciuto come il massaggio anticellulite per eccellenza.

linfotaping

Un metodo innovativo che ricorre alle capacità drenanti e detossinanti del tape; un nastro adesivo totalmente anallergico che segue il corpo in ogni movimento agendo 24 ore su 24 come una pompa, stimolando continuamente la circolazione linfatica.

Il linfotaping può essere integrato con tutti i trattamenti conosciuti fino ad ora dall’estetica e dalle apparecchiature elettromedicali, potenziandone l’effetto.

Ogni caso richiede sempre un appropriato programma di analisi previo trattamento a garanzia del risultato e degli obiettivi prefissati.